martedì 10 giugno 2008

Penelope I è arrivata a Brindisi



Eugenio e Paola stanno navigando lungo le coste dell'estremo sud, oggi pomeriggio sono passati da Brindisi dopo avere disceso il mare Adriatico (segui il percorso ) con condizioni metereologiche all'inizio piuttosto impegnative. Partiti da Rovigno, in Croazia, dopo la prima notte di slalom in mezzo ai temporali, hanno avuto vento favorevole da N-W e stanno proseguendo con ottime condizioni di mare e vento.

Niente sosta a Brindisi, hanno deciso di approfittare dei venti a favore per doppiare Santa Maria di Leuca e dirigersi verso il Golfo di Squillace, una zona sempre battuta da forti venti....nei prossimi giorni sapremo cosa ne pensano del detto: "il golfo di Squillace, dove il vento mai tace"!

2 commenti:

Cristi ha detto...

Sono molto felice di vedere che il blog vive!

Buon lavoro e buon vento

mauri ha detto...

Direttamente da Penelope I alle ore 16:
"Ora siamo alla fine del golfo di squillace che come si suol dire "al marinaio non da pace"
da quando ci siamo sentiti il vento e' stato molto poco e tra una smotorata e qualche leggero refolo ci siamo portati avanti. fortunatamente c'e' stata un po di termica che portava gli odori della terra calabra dandoci la possibilita' con gennaker di spegnere il mangia gasolio(oro)
domani in mattinata saremo sullo stretto.
un salutone eugenio e paola"