giovedì 28 novembre 2013

Eugenio&Paola - Dall'Atlatico 8° giorno

27 Novembre ore 23.00 utc - 19°28N - 30°30W
Siamo all'8° giorno di navigazione qui in Oceano Atlantico.
Abbiamo appena terminato di cenare un buon tonno pescato nel tardo pomeriggio: qui a 30° di longitudine siamo a meno due ore dall'orario UTC, quindi le 21.00 (meno tre ore dall'Italia). Pian pianino cerchiamo di prendere il fuso orario locale cosi da arrivare in Martinica armonizzati con quello del luogo che sara' meno 4 ore Utc. Colazione, pranzo e cena, quindi, vengono posticipati mare navigando.
Comunque fuori ormai e' notte. E la luna alla fine del suo ultimo quarto calante sorgera' verso mattina. Per ora il buio piu' buio. Qualche stella qua e la, qualche nuvola un po piu' nera del nero. L'unica luce che ogni tanto si fa vedere e' il plancton che mosso dalle onde s'illumina. Un leggero vento da SE ci fa bolinare, senza onda, quindi una dolce bolina.
Per chi alla prima esperienza della traversata atlantica e' uno spettacolo indescrivibile, sensazioni ed emozioni difficili da trasferire. Per noi alla nostra ottava traversata.....SEMPRE UN'EMOZIONE navigare su Penelope in queste particolari condizioni: sembra di essere sospesi, come su una navicella spaziale sospesa nell'aria.
Fuori in pozzetto le persone di turno: Marzio e Luciano in standby, Angelo al timone. Ognuno nel proprio silenzio, ognuno nel proprio ruolo. Ogni tanto uno scambio di parole, di opinioni, di idee. Subito dopo di nuovo il silenzio.
Sotto coperta, chi non e' di turno fuori, al suo turno di riposo a dormire. Qui il silenzio e' interrotto dal dolce sciabordio dell'acqua sullo scafo della barca e da qualcuno che.....si gusta il proprio sonno.
Al prossimo aggiornamento

Nessun commento: